Il velo sottile

In questi giorni ho avuto modo di assaporare e riflettere sulla malinconia. Un filtro sottile e grigio tra esistenza e realtà. Un senso di incompiutezza che come un velo avvolge le cose. All’inizio la si può confondere con la tristezza, poi si comprende che è un sentimento diverso. Si potrebbe definirla come la consapevolezza della…

Alla ricerca del futuro perduto

In questo tempo sospeso, nel quale viviamo ormai da diversi mesi, ho avuto il piacere di incontrare in più occasioni persone che, nonostante l’attuale periodo di difficoltà ed incertezza, mi hanno fatto sperimentare una volontà di rinnovamento e di rinascita estremamente coinvolgenti. Sono stati per me esempi concreti di come la situazione di crisi che…

… e uscimmo a riveder le stelle!

“La pandemia ci ha cambiati. I coreani già parlano di corona blue, una depressione, più che ansia, legata alla permanenza forzata tra le mura domestiche. Prima la società moderna era una società affaticata da un imperativo di prestazione, da un’isteria di lavoro e iperproduzione”, dice lo psichiatra Piero Cipriano. “Eravamo convinti che la medicina fosse…

L’asta dei pensieri

“Troppo spesso si rimane ancorati ad antichi luoghi comuni. Sottoponiamo la nostra interpretazione dei fatti ad una serie di concetti prefabbricati. Ci piace la comodità del parere senza il disagio del pensiero.”[2] Proverò ad indagare l’ambito pandemico che da lungo tempo minaccia la nostra quotidianità mietendo più vittime di certi conflitti. Tale tentativo vuole essere…

Pungente rimpianto di un dolore che dissesta

[1] “Noi uomini siamo in generale fatti così: ci rivoltiamo sdegnati e furiosi contro i mali mezzani, e ci curviamo in silenzio sotto gli estremi; sopportiamo, non rassegnati ma stupidi, il colmo di ciò che da principio avevamo chiamato insopportabile”[2] È con grande amarezza che constato le strazianti pene e le profonde ferite di cui…

L’arco ritorto

Tra le pagine di cronaca dei quotidiani, ritrovo ancora un ennesimo caso di suicidio. La tragedia dell’uomo, che si è ucciso in strada su una panchina, con un colpo di pistola, desta in me amarezza, inducendomi a riflette non solo sul senso della sofferenza, ma anche sulla condizione miserevole dell’umanità, la cui area mefitica sembra…

Pensieri in acrobazia

“Ma qual è la pietra che sostiene il ponte?”, chiede Kublai Klan. Il ponte non è sostenuto da questa o quella pietra, – risponde Marco-ma dalla linea dell’arco che esse formano”. Kublai Klan rimane silenzioso riflettendo. Poi soggiunge: “Perché mi parli delle pietre? È solo l’arco che mi importa”. Marco risponde: “Senza pietre l’arco non…

Il tempo ritrovato

Ristretti nostro malgrado, scopriamo che il tempo può essere una variabile gestibile e non sempre sfuggente come sin ora esperito. Ma come gestirlo? Come riscoprirlo? Davanti a domande così importanti mi è sorta l’ansia di come occuparlo o meglio ancora di come assaporarlo. Decido di riprendere alcuni dei versi aurei dei Pitagorici che ricordavo avermi…

COVID-19, un’altra storia

Un piano inclinato… una pallina che ci scivola sopra, prendendo sempre più velocità. Questa è l’immagine che mi torna alla mente, spesso, in questi giorni sospesi, ripensando a come si viveva ai tempi pre COVID-19. Mi rivedo in quella pallina che scivola prendendo sempre più velocità, inarrestabile; rivedo tutti noi, uomini e donne del terzo…

Nume tutelare on the road

Davvero, mio giovane amico, occorre molto coraggio etico per voler seriamente che la propria vita non consista nel differenziarsi ma nell’aderire a ciò che é semplicemente umano”[1] Da circa due settimane, con l’arrivo dell’epidemia Covid-19 e l’entrata in vigore del decreto legge che introduce le misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza, l’Italia intera…