L’arco ritorto

Tra le pagine di cronaca dei quotidiani, ritrovo ancora un ennesimo caso di suicidio. La tragedia dell’uomo, che si è ucciso in strada su una panchina, con un colpo di pistola, desta in me amarezza, inducendomi a riflette non solo sul senso della sofferenza, ma anche sulla condizione miserevole dell’umanità, la cui area mefitica sembra…

Pensieri in acrobazia

“Ma qual è la pietra che sostiene il ponte?”, chiede Kublai Klan. Il ponte non è sostenuto da questa o quella pietra, – risponde Marco-ma dalla linea dell’arco che esse formano”. Kublai Klan rimane silenzioso riflettendo. Poi soggiunge: “Perché mi parli delle pietre? È solo l’arco che mi importa”. Marco risponde: “Senza pietre l’arco non…

Il tempo ritrovato

Ristretti nostro malgrado, scopriamo che il tempo può essere una variabile gestibile e non sempre sfuggente come sin ora esperito. Ma come gestirlo? Come riscoprirlo? Davanti a domande così importanti mi è sorta l’ansia di come occuparlo o meglio ancora di come assaporarlo. Decido di riprendere alcuni dei versi aurei dei Pitagorici che ricordavo avermi…

COVID-19, un’altra storia

Un piano inclinato… una pallina che ci scivola sopra, prendendo sempre più velocità. Questa è l’immagine che mi torna alla mente, spesso, in questi giorni sospesi, ripensando a come si viveva ai tempi pre COVID-19. Mi rivedo in quella pallina che scivola prendendo sempre più velocità, inarrestabile; rivedo tutti noi, uomini e donne del terzo…

Nume tutelare on the road

Davvero, mio giovane amico, occorre molto coraggio etico per voler seriamente che la propria vita non consista nel differenziarsi ma nell’aderire a ciò che é semplicemente umano”[1] Da circa due settimane, con l’arrivo dell’epidemia Covid-19 e l’entrata in vigore del decreto legge che introduce le misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza, l’Italia intera…

Come le foglie su un albero

Come le foglie su un albero che cadono e si rinnovano, così ogni azione, pensiero e movimento ci mutano. Da qualche anno in qualsiasi contesto a partire da quello lavorativo a quello del tempo libero la parola d’ordine è “cambiamento continuo” quasi a sottolineare che tutto ciò che ha funzionato sino a ieri, oggi non…

Spillover: la vendetta della natura

“Abbiamo valutato che il COVID-19 può essere caratterizzato come una situazione pandemica”. Ad annunciarlo è il direttore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus nel consueto briefing da Ginevra sull’epidemia di coronavirus. Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, l’11 marzo 2020 ha firmato il nuovo Dpcm recante ulteriori misure in materia di contenimento e gestione…

Covid-19, tra scienza e angoscia

“Conviviamo con la paura, o meglio, con le paure. Paure dalle forme e dalle origini diverse: la paura dei ladri, la paura della morte, la paura della malattia, la paura di non farcela, la paura di rimanere soli. Paure legate a qualcosa che sta succedendo qui e ora e paure legate al futuro, a quello…

Manners education digital daily relationship.

“Le parole più pregne di filosofia non sono necessariamente quelle che racchiudono ciò che dicono, ma piuttosto quelle che mettono capo il più energeticamente possibile all’Essere, poiché restituiscono più rigorosamente la vita del tutto e fanno vibrare, fino a disgiungerle, le nostre evidenze abituali.[1] Il panorama storico della tecnica conduce i singoli a  sviluppare un…

Ricordarsi di ricordare

Secondi, minuti, ore, mesi, secoli, una lunga catena formata di anelli: alcuni splendenti, altri opachi, alcuni pericolosamente danneggiati. Una catena talvolta ritorta su se stessa, altre volte proiettata in avanti mai completamente lineare. Ogni anello un passaggio verso quello successivo. Taluni anelli sono legati ad anelli quasi distrutti, sono i più resistenti, ma quelli che…